Sulle tracce di Elena Da Persico. 34° anniversario del club Inner Wheel di Peschiera e Garda veronese

Gabriella Poli* – Affi – Amicizia e iniziative a sostegno della parte debole della società, gite culturali e conviviali, service in aiuto di donne e bambini, beni culturali salvati dall’incuria e dal tempo. Sono passati così i primi 34 anni del club Inner Wheel di Peschiera e Garda veronese che ha festeggiato l’importante traguardo consegnando l’onorificenza di “Socia benemerita” alla promotrice Noretta Bonfà Cambié.

Con le amiche di Legnago e Padova Sibilla De Cetto e la presenza del Rotary padrino, rappresentato dal vice presidente Paolo Scattolini, la ricorrenza è stata celebrata ad Affi con la visita a villa Elena da Persico e alla prestigiosa villa Poggi, accolte dalla padrona di casa, nostra socia fondatrice, Carlotta Poggi.

La giornata, organizzata dalla socia Giovanna Rusconi, ha dato la possibilità di visitare due magnifici esemplari di ville patriarcali e di approfondire la conoscenza con una grande donna del secolo scorso quale Elena da Persico.

Villa Poggi – La villa fu ristrutturata nel XVII secolo dalla famiglia Da Persico, che le fece dare l’aspetto attuale. Il grandi porticati laterali, invece, furono aggiunti nei primi decenni dell’Ottocento, portando la lunghezza totale a 140 metri. La famiglia Poggi, che acquistò la villa nel 1870, trasformò il giardino all’italiana in un grande parco (11 ettari) nel quale vennero piantate numerose piante esotiche.

Villa da Persico – Villa del XVIII secolo, in parte su progetto dell’architetto Ignazio Pellegrini. L’edificio ospita attualmente la Fondazione Elena Da Persico. Dipende della Curia Vescovile di Verona. In un salone si trovano grandi affreschi che rappresentano il Lago di Garda. Nel parco sorge una cappella del 1972-73 dell’architetto Fausto Buontempi in cui la luce interna proviene dall’alto, degradando verso l’altare alle cui spalle si apre una vetrata sui fiori del giardino. Nella “barchessa” è stata sistemata la biblioteca della scrittrice Elena Da Persico.

Elena Da Persico (1869 – 1949), giornalista e scrittrice, collaborò alla rivista Vita, Colonna e Azione Muliebre, della quale fu anche direttrice. Scrisse romanzi, novelle, agiografie e opere di carattere religioso. “I suoi articoli – scrive in una breve biografia Giovanna Rusconi – avevano lo scopo di risvegliare le coscienze delle donne e prepararle ai grandi cambiamenti sociali che già si approssimavano e ai quali le donne non si dovevano sottrarre ma dare il loro apporto prezioso, colto, intelligente”.

*presidente 18/19 club Inner Wheel di Peschiera e Garda veronese

Annunci

Arilica, un film documentario tra le mission culturali dell’Inner Wheel

Gabriella Poli*Peschiera del Garda – Arilica, l’antico nome di Peschiera del Garda è diventato il titolo di un film documentario sulle bellezze storiche e architettoniche della “città fiorita” che si affaccia sulle sponde del Benaco.

L’Inner Wheel insieme agli “Amici del Gondolin”, ha contribuito alla sua realizzazione come service culturale attribuibile all’annata innerina appena trascorsa, guidata da Patrizia Bertagna.

Amare e promuovere il proprio territorio fa parte della mission culturale dell’Inner Wheel, sempre in prima linea comunque, anche per quanto riguarda la salvaguardia del patrimonio artistico e il sostegno umanitario delle persone più disagiate.

La realizzazione di questo video è dovuta a illustri memorie storiche del luogo quali Giorgio Capone, Franco Prospero e Enza Lonardi che, sotto l’egida del comune con il vicesindaco Filippo Gavazzoni, accompagnano cittadini e visitatori a considerare, sotto una luce nuova, più intensa e coinvolgente, le bellezze della città.

Il video, la cui sintesi, verrà caricata su you tube, è stato realizzato dal regista Luca Carton con la collaborazione, per le riprese in acqua di Alfonso Patrimonio, e di Giuseppe Reversi, per l’introduzione e chiusura del documentario. Dopo la recente première nella sala consiliare, Gavazzoni sta programmando altre proiezioni.

*presidente Inner Wheel Peschiera e Garda veronese 18/19

Comunicazione e nuove tecnologie per proiettare l’Inner Wheel nel futuro e sostenere la dignità del mondo femminile

Gabriella Poli – Padova – E’ la comunicazione il punto cruciale attorno al quale si sviluppa il futuro dei club innerini. Una considerazione che ha occupato buona parte del tempo assembleare nella prima distrettuale dell’Inner Wheel, tenutasi a Padova lo scorso sabato. Il Distretto 206 che racchiude territori del Nord Est, governato quest’anno da Anna Paggiaro Tallon punta dunque su una maggiore comunicazione tra i club e le socie anche attraverso le nuove tecnologie e specialmente i social.

Una comunicazione in tempo reale è infatti utile per uno scambio di informazioni con lo scopo di perfezionare programmi, iniziative e organizzare eventi. Il tutto finalizzato a sostenere la società attraverso i consueti service che anche quest’anno sono principalmente indirizzati alle donne, alla loro salute, al loro diritto all’auto determinazione, alla loro dignità. Non mancano anche iniziative contro fenomeni sociali deprecabili, che tanto danneggiano le nuove generazioni, come il cyberbullismo.

In tutto il mondo l’Inner Wheel si sta muovendo con un comune obiettivo racchiuso in sintesi in un progetto internazionale denominato “Caring women and girls” e nel motto della presidente internazionale Christine Kirby “Empower and evolve”.

3979 club nel mondo e oltre 108 mila socie stanno combattendo, a volte in condizioni molto difficili, per affermare i propri diritti basilari di salute e dignità anche in Paesi nei quali la figura femminile è ancora vista in posizione di inferiorità. E lo fanno entrando nelle scuole e nelle comunità, con iniziative di informazione e prevenzione per potenziare, rafforzare ed evolvere “empower and evolve” appunto.

Interventi interessanti a sostegno delle tesi sopra accennate sono stati apportati, oltre che dalla governatrice Anna Paggiaro Tallon, dalle presidenti dei club padovani ospitanti Manuela Covin e Isabella Lombardo Marani, dalla presidente del Consiglio nazionale Annamaria Falconio Di Trapani, dalla rappresentante nazionale Gemma Pirondini Venuti, dalla segretaria distrettuale Donatella Nicolich Polizzi, dall’Editor e responsabile Internet distrettuale Cristina Galletti Pagliani, dalle due chairman all’espansione e ai servizi internazionali, Ottilia Caltabiano Lanari e Anna Cotta.

Inner Wheel, club di Peschiera e Garda veronese: tra le iniziative un mini corso per l’uso conveniente dei social. Service umanitari e culturali in favore delle donne

Peschiera del Garda – Il club Inner Wheel di Peschiera e Garda veronese ha ripreso la sua attività dopo la pausa estiva. Molte le iniziative illustrate dalla presidente Gabriella Poli nell’assemblea che ha preceduto il pranzo alla Corte Valier di Lazise, splendida location affacciata sul lago di Garda.

Appuntamenti istituzionali e culturali si susseguiranno durante il corso dell’anno innerino 18/19. Una iniziativa di formazione che prevede un mini corso per l’uso delle nuove tecnologie è stata accolta favorevolmente. Considerando l’importanza che attualmente riveste l’uso dei social ma anche semplicemente dello smartphone, per uno scambio in tempo reale di esperienze e condivisione di informazioni tra le socie, col distretto e, in buona sostanza, con i club innerini di tutto il mondo, non si può più prescindere ormai dall’uso della tecnologia informatica. E anche le più riluttanti hanno convenuto che imparare a gestire un telefono cellulare come lo smartphone può facilitare la comunicazione col mondo intero. Abbiamo visto, del resto, come anche il distretto 206, di cui il club fa territorialmente parte, abbia dato avvio a siti facebook per una lineare e pronta comunicazione tra le socie. Ed è entusiasmante stringere amicizie e scambiare idee ed esperienze con innerine sparse nei cinque continenti. Tra le altre iniziative illustrate dalla presidente anche i service suggeriti che verranno poi messi in votazione nelle prossime assemblee. Grande attenzione verrà riservata alle donne con il sostegno delle associazioni del territorio che si occupano di violenza domestica, di prevenzione e assistenza per il cancro al seno, oltre che a un pensiero per la città di Genova, così colpita dalla recente tragedia.

Presente al pranzo innerino anche il past e vicepresidente del club padrino, Paolo Scattolini che ha portato il saluto e l’augurio del Rotary, presieduto quest’anno da Cristian Pasquetti.

Tra stelle e pianeti con l’astrofotografia al Rotary di Peschiera e Garda veronese . Presente l’Inner Wheel

Gabriella Poli – Peschiera del Garda – “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, scriveva Dante in conclusione del suo Inferno. E lo abbiamo fatto anche noi, dopo la conferenza del Rotary di Peschiera e Garda veronese, presieduto da Christian Pasquetti, sull’astrofotografia tenuta da Andrea Peretti del circolo astrofili veronesi. Una lezione su come osservare e fotografare il cielo con strumenti semplici alla portata di tutti. Anche le rappresentanti del club Inner Wheel locale, Iole Pasquetti, Alda Brunello e la sottoscritta, presidente del club di Peschiera, hanno apprezzato con i rotariani lo straordinario fascino del cielo notturno imparando, sotto la guida degli astrofili, a riconoscere la via Lattea, i pianeti come Giove e Marte, la stella polare e Cassiopea e molte altre suggestioni nel cielo stellato sopra Peschiera del Garda. Continua a leggere “Tra stelle e pianeti con l’astrofotografia al Rotary di Peschiera e Garda veronese . Presente l’Inner Wheel”

Peschiera del Garda capitale mondiale roller con Gravity Games 20/21/22 luglio

Gabriella Poli – Peschiera del Garda – Questo fine settimana a Peschiera vanno in scena i Garda Gravity Games G3, i mondiali di Skate Cross e Downhill che trasformeranno la cittadina nella capitale mondiale del roller. L’evento coordinato dall’azzurro mondiale Massimo Bavieri è organizzato da ASD Rollershow in collaborazione con AICS provinciale e regionale, con WSX (world skate cross series) e IIDA (international inline downhill association). Continua a leggere “Peschiera del Garda capitale mondiale roller con Gravity Games 20/21/22 luglio”

La Germania affila le armi e mette in campo i suoi gioielli: cultura, imprenditoria e … gastronomia

 

Gabriella Poli – Verona – Sulle bellezze naturalistiche, artistiche e paesaggistiche non avevamo dubbi che la Germania fosse uno scrigno ricco di gioielli ma, i responsabili dell’Ente del Turismo germanico e di quello della Baviera orientale in Italia assicurano che, anche dal punto di vista gastronomico, il paese può riservare sorprese. Lo fanno a Verona all’Hotel Due Torri, monumento all’ospitalità veronese di antica tradizione avendo accolto, fin dal XIII secolo, come foresteria degli Scaligeri, i cavalieri brandeburghesi mandati da Ludovico di Brandeburgo a proteggere il Signore scaligero. A loro sono dedicati gli affreschi del salone d’ingresso di Pino Casarini chiamato dal nobile di origine austriaca Enrico Walner che lo acquisì nel 1958. Continua a leggere “La Germania affila le armi e mette in campo i suoi gioielli: cultura, imprenditoria e … gastronomia”